Accordo tra la LABA di Firenze e Travel Game: stage agli studenti più meritevoli

La collaborazione tra la LABA (Libera Accademia delle Belli Arti) di Firenze e Wicontest continua anche quest’anno con una grande novità su tutti i progetti didattici Travel Game.

Gli studenti più meritevoli della LABA avranno la possibilità di fare uno stage durante i Travel Game in modo che ognuno possa esprimere il proprio talento nella fotografia e nel videomaking, trasmettendo la vera essenza del progetto didattico, l’ambiente e le emozioni dei partecipanti.

 

In questo modo rafforziamo il nostro impegno verso l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro, come già accade da anni con il nostro progetto High School Game in relazione all’alternanza scuola lavoro.  

 

Durante lo stage, gli studenti della LABA si occuperanno di produrre foto e video sulle attività didattiche, le sfide interattive e multimediali, il talent show e le visite guidate. Tutti elementi che compongono il progetto Travel Game. 

Inoltre, all’interno dei Travel Game, la LABA bandirà un contest fotografico in cui tutti gli studenti potranno proporre le loro foto più belle realizzate per descrivere l’esperienza vissuta in nave.

Gli stagisti si occuperanno di selezionare e premiare i lavori migliori con dei gadget della LABA.

 

In più, gli studenti vincitori del contest di fotografia LABA, di ogni Travel Game accederanno alla finale del contest fotografico il cui montepremi è costituito da un buono dal valore di 250€ da utilizzare per l’acquisto di attrezzatura fotografica o video.

 

La finale sarà giudicata direttamente da una commissione di esperti della LABA.

 

Travel Game è Il viaggio evento didattico-multimediale per gli studenti delle scuole italiane che permette di visitare la Spagna (Barcellona, Lloret de mar, Girona, Figueras, Valencia), la Grecia (Atene, Argolide,  Delfi) e l’Italia (Roma, Napoli e Catania).

 

Solo nel 2019 abbiamo coinvolto oltre 20.000 studenti di tantissimi scuole.

 

Il programma di viaggio comprende visite guidate presso le città di destinazione e, fattore di grande innovazione, la partecipazione ad attività didattiche e multimediali orientate a scopi culturali e formativi. Il tutto condito da un sano divertimento grazie ad attività ludiche che coinvolgono studenti e docenti insieme.

10 febbraio 2020